Skip to content

I buchi neri di Internet

settembre 22, 2007

Per il ritorno effettivo di Campagne Sociali ai post dopo le vacanze, mi sembrava giusto parlare di un tema che è caro a chiunque abbia o frequenti un blog: quello della libertà di scrivere e navigare in rete. Una libertà conculcata in molti paesi, con il silenzio e la complicità anche di grossi colossi multinazionali.

E’ come al solito Reporter Sans Frontiers a ricordarci che in Bielorussia, Birmania, Cina, Cuba, Iran, Libia, Maldive, NepalCorea del Nord, Arabia Saudita, Siria, Tunisia, Turkmenistan, Uzbekistan e Vietnam i cittadini non sono liberi di informarsi su Internet nonostane i loro paesi, senza vergogna, si permettano di parlare di libertà di espressione.

I buchi neri di Internet

Agenzia: Fabrica

Via http://www.adofdamonth.com/

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: